Tisane rilassanti fai da te: infusi efficaci contro ansia, nervosismo e stress

Bere una tisana rilassante può aiutare a combattere ansia, stress e nervosismo. Scopri quali erbe officinali utilizzare per preparare le tisane rilassanti fai da te e le ricette più efficaci.

0
69
Tisane rilassanti fai da te: infusi efficaci contro ansia, nervosismo e stress. Quando ti senti agitato per rilassarsi puoi bere una buona tisana. Scopri come preparare una tisana rilassante fatta in casa, quali piante officinali sono più efficaci per combattere ansia, agitazione, stress e nervosismo ed alcune ricette facili e veloci.

Tisane rilassanti fai da te: il miglior conforto dopo una lunga giornata stressante e la miglior pausa in mezzo ad una giornata caotica. Scopri come preparare una buona tisana rilassante fatta in casa, quali piante officinali sono più efficaci per combattere ansia, agitazione, stress e nervosismo ed alcune ricette facili e veloci.

La tisana rilassante è sempre un buon rituale per riprendersi, per allontanare l’ansia ma anche per stare bene con se stessi.

Ci sono quelle che allentano stress ed ansia, quelle che fanno riposare meglio e via dicendo. Ogni fiore o pianta ha la sua peculiarità, le scopriamo insieme.

Tisane rilassanti fai da te: modalità d’uso e benefici

ATTENZIONE: il seguente articolo ha uno scopo informativo, non è pertanto da considerarsi una prescrizione medica. Prima di assumere tisane rilassanti consultare il medico se si è in gravidanza, se si è afflitti da malattie croniche e se si assumono farmaci, in particolare psicofarmaci.

Fare una tisana per rilassarsi è facile, si prende la pianta prescelta nelle giuste dosi e si mette in infusione.

Ok, allora perché non comprare le tisane pronte al supermercato? Avete letto gli ingredienti? Solitamente contengono una minima parte dalle sostanza utile e un sacco di erbe di contorno che servono a poco o nulla. Quindi meglio andare in erboristeria.

Fra le tante erbe, come si fa a scegliere quella ideale? Vi aiutiamo noi con il nostro elenco, ma sarebbe bene chiedere magari al medico o farsi aiutare dall’erborista.

Una tisana rilassante può essere bevuta anche due volte al giorno, di più no perché è meglio non eccedere. La sera o nel momento del bisogno.

Benefici delle tisane rilassanti

Possiamo facilmente intuirli:

  • ci aiutano a rilassarci;
  • placano gli stati di ansia e nervosismo;
  • favoriscono il riposo;
  • allentano la morsa dello stress;
  • calmano l’agitazione.

Tisane rilassanti fai da te: quali erbe utilizzare?

Ecco quali sono le erbe rilassanti e che benefici apportano:

  • Camomilla, molto rilassante, indicata contro ansia e disturbi del sonno e contro spasmi dolorosi del ventre ma attenzione la risposta a quest’erba è molto soggettiva: ad alcuni fa l’effetto del caffè! Sconsigliata in gravidanza perché in soggetti sensibili potrebbe stimolare le contrazioni;
  • Tiglio, ottima pianta antistress, ideale come la camomilla per favorire il riposo, ottimale in caso di tosse stizzosa dovuta all’ansia;
  • Valeriana, ottima contro l’agitazione ed il nervosismo, buona anche contro l’insonnia. Poco efficace contro l’ansia. Ha un odore terribile quando è secca;
  • Biancospino, molto utile contro le palpitazioni e l’aritmia cardiaca, indicato sia per disturbi dell’ansia che del sonno. Rivolgersi al medico prima di assumerlo perché ha varie controindicazioni;
  • Lavanda, ideale contro l’ansia ma in piccole dosi altrimenti sortisce l’effetto opposto, ideale anche contro l’insonnia ha inoltre un effetto rilassante sulla muscolatura liscia;
  • Melissa, ottima contro l’ansia che si manifesta come somatizzazione a livello dell’apparato digestivo, calma gli stadi d’ansia e di nervosismo:
  • Verbena, migliora l’umore, calma l’ansia ed i nervi. Non utilizzare in gravidanza;
  • Basilico sacro (tulsi), calmante e rilassante, ottima tisana contro lo stress;
  • Passiflora, ideale contro ansia, tristezza ed attacchi di panico;
  • Escolzia, ottima per migliorare il sonno e calmare gli stati di agitazione;
  • Malva, ha proprietà rilassanti soprattutto a livello fisico;
  • Luppolo, favorisce il sonno, calma l’irrequietezza, rende più sereni.

Tisane rilassanti fai da te: le ricette

Ed ecco le ricette per preparare una buona tisana rilassante fatta in casa.

1. Tisana rilassante tiglio e biancospino

Occorrente: 1 cucchiaino di fiori di tiglio ed uno di fiori di biancospino, una tazza di acqua.

Porre a bollire l’acqua, spegnere, versare i fiori e lasciar riposare coperto per una decina di minuti. Filtrare e bere. Consigliata in caso di tachicardia e tosse dovuta all’ansia.

2. Tisana passiflora e melissa

Occorrente: 250 ml di acqua, 1 cucchiaino di passiflora, due cucchiai di melissa.

Porre a bollire l’acqua, spegnere, versare le erbe e lasciar riposare coperto per 5 minuti. Filtrare e bere. Utile in caso di ansia, panico, spasmi del ventre e disturbi intestinali di natura emotiva. Attenzione: la passiflora può interferire con ansiolitici e farmaci antidepressivi.

3. Tisana rilassante alla lavanda

Occorrente: una tazza di acqua calda, 1 cucchiaino di boccioli secchi di lavanda.

Mettere a bollire l’acqua, spegnere e porvi in infusione la lavanda per otto minuti. Filtrare e bere, non più di una tazza al giorno. Può interferire con alcuni farmaci, consultare il medico.

4. Melissa e valeriana

Occorrente una tazza di acqua, due cucchiaini di melissa e due di valeriana.

Porre a bollire l’acqua, spegnere, versare le erbe e lasciar riposare coperto per 5 minuti. Filtrare e bere. Il tempo di infusione è significativo: in alcune persone più la melissa è concentrata è maggiore è l’effetto contrario che si ha, quindi la risposta è molto soggettiva come per la camomilla. E’ una tisana rilassante ideale in caso d’insonnia nervosa, agitazione e stress.

5. Tisana rilassante fai da te camomilla e verbena

Occorrente: una tazza di acqua, un mazzettino di camomilla secca, 1 cucchiaino di foglie di verbena.

Porre a bollire l’acqua, spegnere, versare le erbe e lasciar riposare coperto per 5 minuti. Filtrare e bere. Anche in questo caso il tempo d’infusione è tutto: la camomilla concentrata può avere lo stesso effetto del caffè. Ottima tisana contro ansia, incubi, incapacità di rilassarsi.

6. Tisana malva e melissa

Occorrente: una tazza di acqua, 2 cucchiaini di melissa e 1 cucchiaino di fiori di malva.

Porre a bollire l’acqua, spegnere, versare le erbe e lasciar riposare coperto per 5 minuti. Filtrare e bere. Ideale per spasmi addominali dovuti ad ansia e nervosismo, questa tisana aiuta a rilassare la muscolatura liscia e placa l’agitamento intestinale.

7. Luppolo, lavanda ed escolzia

Occorrente: 250 ml di acqua, un cucchiaino di sommità di luppolo fiorite, 1 di boccioli di lavanda secchi ed uno di escolzia.

Porre a bollire l’acqua, spegnere, versare le erbe e lasciar riposare coperto per 5 minuti. Filtrare e bere. Tisana ideale contro l’ansia che impedisce di prender sonno. Massimo una tazza al giorno per brevi periodi. L’escolzia ha un effetto lievemente ipnotico, non abusarne, può interferire con alcuni farmaci.

8. Basilico sacro

Occorrente: una tazza di acqua, 4 foglie di basilico sacro.

Porre a bollire l’acqua ed il basilico per una decina di minuti. Filtrare e bere. Molto utile in caso di mal di testa causati da ansia e nervosismo.

Tisane rilassanti fai da te: controindicazioni

Alcune piante possono interferire con determinati farmaci come ansiolitici, sedativi ed antidepressivi, se li assumete consultate il medico.

Non tutte le tisane rilassanti possono essere assunte in gravidanza o durante l’allattamento, perciò è bene parlarne con il medico.

Non tutte le erbe officinali hanno la stessa identica risposta in ogni soggetto, vanno per tanto provate con dosi moderate e non assunte per lungo tempo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here