Influenza: sintomi, cause, rimedi naturali, alimentazione e consigli per la prevenzione

Hai l'influenza e non sai cosa fare per guarire in fretta? In questo articolo puoi scoprire le cause dell'influenza, i sintomi, la durata, l'alimentazione consigliata, i più efficaci rimedi naturali contro l'influenza ed alcuni consigli per prevenire il contagio.

0
82
Influenza: cause, sintomi, durata, alimentazione e rimedi naturali efficaci veloci. Scopri le cause dell'influenza, i sintomi, quanto dura l'influenza, cosa fare, cosa mangiare, i cibi da evitare, consigli per far passare l'influenza velocemente ed i più efficaci rimedi naturali per combattere l'influenza.

Influenza, tutti gli anni speriamo di scamparcela ma puntualmente ci dobbiamo fare i conti.

In sostanza ci possiamo dividere in due categorie: i preventivi e gli speranzosi. I preventivi sono coloro che in tutti i modi cercano di evitare d’influenzarsi e poi sono gli speranzosi che sperano di non beccarsela e poi cercano i rimedi naturali contro l’influenza online.

Questa è una guida per entrambe le categorie su cos’è l’influenza, quali sono le cause ed i sintomi e come affrontarla e prevenirla.

Influenza: cos’è, cause e sintomi

L’influenza è una infezione virale contagiosa, solitamente si manifesta nella stagione invernale, da dicembre a marzo.

L’incubazione può durare anche cinque giorni ed in questo caso si è contagiosi.

Cause dell’influenza

Al momento sono noti tre tipi di virus influenzali

1. Tipo A, sintomatologia influenzale grave, è responsabile di epidemie importanti, si presenta ogni due-tre anni.

2. Tipo B, meno diffuso, causa sintomatologia lieve, compare ogni tre-cinque anni.

3. Tipo C, forma influenzale molto lieve, si presenta molto similarmente ad un raffreddore.

Può essere contagiato tramite tosse e starnuti.

Sintomatologia dell’influenza

I sintomi influenzali sono i seguenti:

  • febbre
  • brividi
  • malessere
  • scarso appetito
  • dolori muscolari
  • mal di testa
  • tosse e mal di gola
  • raffreddore
  • spossatezza e debolezza

Si può manifestare anche con vomiti e gastroenteriti.

Esistono forme lievi in cui si presentano mal di gola e raffreddore e forme aggravate in cui riscontriamo bronchite.

Solitamente si risolve da sola in pochi giorni ma può anche succedere che ci siano delle complicazioni, che subentrino ulteriori infezioni o che la febbre persista o il quadro dell’apparato respiratorio si complichi.

E’ bene consultare il medico quando la febbre non scende, quando i sintomi si aggravano o quando abbiamo a che fare con anziani e bambini.

Farmaci e vaccini contro l’influenza

La questione di farmaci e vaccini è abbastanza complessa. In primis c’è da dire che i virus influenzali mutano dando origine a nuovi ceppi, quindi è impossibile immunizzarsi completamente.

Il discorso dei farmaci è in realtà più semplice: se il medico non ve li prescrive non prendeteli.

Gli antibiotici soprattutto, uno perché non sono efficaci contro i virus e due perché ostacolano il sistema immunitario rallentando la guarigione. L’antibiotico va preso se viene rilevata dal medico un’infezione batterica. In questo caso sì è bene prenderlo, ma del tipo indicato dal dottore e nelle giuste dosi.

Ci sono purtroppo tante persone che al primo accenno di febbre e mal di gola ingoiano farmaci come se fossero caramelle: è sbagliato.

Anche il paracetamolo, non è un farmaco leggero di cui abusare e da prendere alle prime linee di febbre. Occorre sempre il consiglio del medico.

Influenza: rimedi naturali ed alimentazione

ATTENZIONE: le informazioni di seguito riportate non hanno valenza di prescrizione medica. Pertanto s’invita chi legge a rivolgersi al proprio medico prima di assumere qualsiasi rimedio naturale, specie se affetti da disturbi cronici, in gravidanza ed in allattamento, o in caso di influenza che affligge i bambini e gli anziani.

Com’è che ci becchiamo l’influenza? Ma perché poi d’inverno? Detto fatto: nella stagione fredda sostiamo di più nei luoghi chiusi molto spesso umidi e caldi dove i virus e i batteri si diffondono più facilmente.

Ce lo becchiamo anche perché magari il nostro stile di vita non è magari proprio al top: stress, dieta sbagliata, carenza di esercizio fisico, le sigarette, poco sonno e via dicendo. Tutto questo debilita il nostro organismo.

Cosa si può fare in concreto per evitare di buscarsi l’influenza?

  • Lavare sempre le mani dopo esser stati a contatto con altre persone.
  • Coprirsi naso e bocca quando si starnutisce.
  • Evitare di stare a contatto con persone in stato influenzale.
  • Assumere integratori per rafforzare il sistema immunitario.
  • Fare le vaccinazioni se si è soggetti a rischio.

In tal proposito: chi deve vaccinarsi?

Soggetti di età pari o superiore a 65 anni e bambini di età superiore ai 6 mesi.

Chi soffre di malattie croniche a carico dell’apparato respiratorio, malattie dell’apparato cardio-circolatorio, comprese le cardiopatie congenite e acquisite, diabete mellito e altre malattie metaboliche, insufficienza renale cronica, malattie degli organi emopoietici ed emoglobinopatie, tumori; e malattie congenite o acquisite che comportino carente produzione di anticorpi, immunosoppressione, malattie infiammatorie croniche e sindromi da malassorbimento intestinali.

Donne che all’inizio della stagione epidemica si trovino nel secondo e terzo trimestre di gravidanza.

Individui di qualunque età ricoverati presso strutture per lungodegenti. Medici e personale sanitario di assistenza. Familiari e contatti di soggetti ad alto rischio.

Soggetti addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo e categorie di lavoratori. Personale che per lavoro viene a contatto con animali.

Alimentazione contro l’influenza

Prima di tutto è fondamentale dire che bisogna bere, molto, per reidratare il corpo specie se si ha la febbre alta.

Fra i cibi consigliati troviamo ovviamente la frutta e la verdura, o gli ortaggi, ricchi di vitamina C, quindi agrumi, broccoli, kiwi, melograno, fragole etc.

Aglio e cipolla sono il top per via delle proprietà antimicrobiche ed antibiotiche. Il miele e la pappa reale sono due alleati preziosissimi del sistema immunitario, ma occhio alle allergie ai pollini, se ne soffrite evitateli.

Condire i piatti con un pizzico di pepe può essere un’ottima idea per abbassare la febbre e di liberare le vie respiratorie, ma solo se non si ha mal di gola. In alternativa curcuma e zafferano sono ottimi per aiutare le difese immunitarie.

Ovviamente sono raccomandati cibi caldi e leggeri: una zuppa di pollo accompagnata a del pane tostato e delle frutta è un ottimo menù.

Bene il riso poco condito, specie in caso di mal di pancia e del pesce al vapore.

Quali sono i cibi da evitare con l’influenza? No ai fritti, alle bistecche, al caffè, ai molluschi ed agli alcolici. No anche ai latticini che aumentano il catarro.

Rimedi della nonna contro l’influenza

  • Riposarsi;
  • Fare suffumigi in caso di vie respiratorie congestionate, meglio se con oli balsamici;
  • Bere infusi e tisane caldi per sciogliere il muco e per sudare;
  • Fare spugnature di aceto sulla nuca in caso di febbre alta.

Tisane ed infusi contro l’influenza

Vediamo quali sono le migliori tisane contro l’influenza:

Sambuco

Occorrente: una tazza di acqua, 3 cucchiai di fiori di sambuco.

Far bollire l’acqua, spegnere, immergervi i fiori e coprire. Dopo 15 minuti filtrare e bere. Molto utile contro i dolori muscolari.

Aglio, miele e limone

Occorrente: 1 cucchiaino di miele, 2 spicchi di aglio senza buccia, mezzo limone tagliato a fette, acqua.

Far bollire limone ed aglio per 30 minuti. Spegnere, filtrare, dolcificare con il miele e bere. E’ una tisana antibiotica da bere mattina e sera.

Fichi secchi e arancio

Occorrente: una tazza di acqua, due fichi secchi, la scorza di un arancio (senza la parte bianca).

Far bollire i fichi tagliati a metà con la scorza d’arancia per 20 minuti. Filtrare e bere. Ideale contro la febbre ed il catarro.

Zenzero e limone

Occorrente: 2 tazze di acqua, un pezzo di zenzero sbucciato, mezzo limone.

Far bollire lo zenzero per almeno 20 minuti. Spegnere, tagliare il mezzo limone a fette e lasciare in infusione, coperto per 45 minuti. Filtrare e bere (aggiungendo del miele volendo).

Timo

Occorrente: una tazza di acqua, due cucchiaini di timo secco.

Far bollire l’acqua con il timo per 5 minuti. Coprire e lasciare in infusione per altri 5. Filtrare e bere. Ottima tisana per l’influenza che si accompagna a raffreddore e mal di gola.

Rosa canina

Occorrente: una taza di acqua, 1 cucchiaio di frutti di rosa canina.

Porre a bollire l’acqua ed i frutti di rosa canina per dieci minuti. Spegnere, filtrare e bere. Due tazze al giorno. Molto ricca di vitamina C quindi ideale per contrastare i sintomi influenzali e per rinforzare il sistema immunitario.

Echinacea

Occorrente: una tazza di acqua, due cucchiaini, due cucchiaini di echinacea secca

Mettere a bollire l’acqua, spegnere e versarvi dentro l’echinacea. Coprire e lasciare in infusione una decina di minuti. Filtrare e bere. Ottima per rafforzare le difese immunitarie.

Rimedi fitoterapici contro l’influenza

Fra i rimedi fitoterapici contro l’influenza troviamo:

  • Echinacea e rosa canina, ottimali per il sistema immunitario;
  • Tiglio, sedativo per la tosse e diaforetico;
  • Acerola, ricca di vitamina A e C;
  • Eucalipto, contro il raffreddore;
  • Timo, per raffreddore e mal di gola;
  • Erba dei cantoni che ha proprietà antinfiammatorie;
  • Borragine, depurante e diaforetica;
  • Tassobarbasso, per l’influenza polmonare;
  • Regina dei prati, aspirina naturale.

Fiori di Bach ed omeopatia

Rivolgendoci ad un medico omeopata possiamo orientarci verso i fiori di Bach, ad esempio Beech per i polemici, Crab Apple per chi si sente giù, Vervain per i sempre entusiastici e Vine per chi soffre di ansia e deve sempre controllare tutto.

Oppure i classici rimedi omeopatici come: Bryonia alba 30 CH in caso di cefalea, dolore muscolare, China 30CH per febbre intermittente, brividi e spossatezza, Eupatorium perfoliatum 30CH per l’influenza senza febbre ma con dolori muscolari e Ferrum phosphoricum 30CH in caso d’infiammazione alle vie respiratorie.

Qual è il miglior rimedio naturale contro l’influenza secondo voi?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here