Mal di gola: cause, sintomi, alimentazione e rimedi naturali veloci

0
68
Mal di gola: cause, sintomi, alimentazione e rimedi naturali veloci. Scopri quali sono le cause del mal di gola, cosa fare e cosa prendere, cosa mangiare, gli alimenti da evitare ed i migliori rimedi naturali per il mal di gola.

Il mal di gola è un’infiammazione acuta dovuta a un’infezione virale o batterica, si può presentare anche in seguito ad un’ irritazione da fumo, per il consumo eccessivo di alcol o per via di alcune sostanze chimiche irritanti presenti nell’ambiente.

La sua comparsa, a seconda della causa, viene accompagnata da febbre, tosse, gonfiore dei linfonodi del collo, raucedine, prurito agli occhi e sfoghi cutanei.

Le cause del mal di gola

Una delle cause molto comuni del mal di gola è l’infezione delle tonsille a causa di batteri o virus, come lo streptococco, che concentra l’infezione nel naso e nella gola e si trasmette con uno starnuto o un colpo di tosse.

Il mal di gola di origine virale è dovuto, nella maggior parte dei casi, dal virus del raffreddore ma anche dall’influenza, in questi casi si consiglia di riposarsi e seguire un’alimentazione sana e bere molta acqua.

Il mal di gola di origine batterica, in genere, è più grave e può portare con se altri sintomi come dolore forte alla gola, arrossamento, gonfiore, mal di testa e febbre alta.

Il mal di gola dovuto allo streptococco è più comune nei bambini dai cinque ai tredici anni, ma può colpire anche gli adulti, se non curato adeguatamente può causare malattie più serie come la febbre reumatica.

Mal di gola: i sintomi

In presenza del mal di gola si ha una sensazione di irritazione e secchezza accompagnata da raffreddore e influenza, il dolore, solitamente, dura qualche giorno e guarisce da solo.

In caso di mal di gola da infezione batterica come la tonsillite, il dolore non scompare da solo e sono necessarie cure specifiche. In questo caso le tonsille sono ingrossate, arrossate, i linfonodi del collo possono ingrossarsi e possono comparire delle macchie bianche.

Se il mal di gola viene accompagnato da raucedine ci si può trovare davanti ad una laringite, mentre, nei bambini, la comparsa di macchie rossastre possono essere la manifestazione di malattie infettive come varicella, morbillo e rosolia.

Come prevenire il mal di gola

La trasmissione del mal di gola può avvenire anche con un colpo di tosse o uno starnuto, per questo motivo è importante rispettare le norme igieniche, lavare spesso le mani, se possibile, usare un gel antibatterico, evitare l’esposizione al fumo e ad altri fattori irritanti.

Mantenere la giusta umidità nell’ambiente in cui si vive può aiutare nella prevenzione del mal di gola, così come l’imparare a gestire la voce in caso di lunghe conversazioni, in cui sarebbe meglio prendere delle pause e fare un sorso d’acqua ogni tanto.

Inoltre, non bisogna sottovalutare i primi sintomi del mal di gola, spesso si cade nell’errore di attendere il decorso della patologia per capire se è passeggera.

È proprio quando compaiono i primi sintomi che bisogna intervenire in modo da alleviare o eliminare il problema riducendo subito l’infiammazione, cercando di utilizzare meno farmaci.

I rimedi naturali sono una buona strategia per aggredire immediatamente il mal di gola, cercando di tenerlo sotto controllo.

Ovviamente, i rimedi naturali in caso di situazioni gravi possono essere un buon aiuto ma vanno associati a un piano terapeutico adeguato alla situazione, che sarà il medico a dare dopo aver effettuato una visita accurata.

Mal di gola: i rimedi naturali

Ci sono diversi rimedi naturali di ottima efficacia che vanno ad agire sui primi sintomi del mal di gola, alleviando o debellando del tutto il problema sul nascere, tra questi:

  1. Aceto di mele: contro il mal di gola versate 2-3 cucchiai in un bicchiere d’acqua tiepida e fate gargarismi più volte nella giornata oppure utilizzatelo per effettuare dei suffumigi, sarà sufficiente aggiungerne 3-4 cucchiai di aceto di mele in una pentola d’acqua bollente e respirare i vapori sia con il naso che con la bocca almeno per 5 minuti.
  2. Cannella: questa spezia è ricca di proprietà che agiscono sull’infiammazione della gola e sulle vie respiratorie, si può consumare sotto forma di stecca o in polvere da aggiungere ad una tisana calda.
  3. Cipolla e aglio: sono considerati dei veri antibiotici e antinfiammatori naturali. Contro il mal di gola potete preparare una tisana alla cipolla: fate bollire per una tazza d’acqua la buccia di mezza cipolla, filtrate ed addolcite con un cucchiaino di miele.
  4. Limone: la sua azione antibatterica disinfetta il cavo orale, per questo motivo si consiglia di fare dei gargarismi con acqua tiepida e succo di limone, si avrà sollievo.
  5. Liquirizia: è l’ingrediente per eccellenza dei rimedi della nonna contro il mal di gola, masticare qualche bastoncino aiuta a combattere l’infiammazione e allevia il dolore.

Consigli utili contro il mal di gola

Ci sono alcune cose che si possono fare per favorire la guarigione del mal di gola, alcune sono abitudini che dovremmo avere ogni giorno, perché ci permettono di prevenire anche altri tipi di malattie infettive.

Se si soffre di mal di gola si deve preferire il paracetamolo, che secondo studi è in grado di alleviare il dolore, in alternativa l’ibuprofene è consigliabile perché ha anche azione antinfiammatoria.

Meglio evitare gli antibiotici, l’uso deve essere limitato ai casi batterici, da tener sotto controllo i sintomi come febbre alta, tonsille grosse, linfonodo ingrossati, assenza di tosse. In presenza di uno o più di questi sintomi bisogna contattare il proprio medico di famiglia che farà una diagnosi accurata e saprà dare la cura giusta.

Bisogna bere e idratare la gola, ottime le tisane, vanno bene sia calde che fredde, perché aiutano la guarigione e alleviano il dolore.

Il miele è un rimedio ottimo per lenire gli arrossamenti e le infiammazioni delle mucose e la tosse.

In presenza del mal di gola si consiglia di ridurre o eliminare del tutto il fumo, questo perché la sigaretta potrebbe solo peggiorare l’irritazione iniziale.

In molti casi il mal di gola porta altri sintomi come l’indolenzimento delle ossa e i brividi di freddo, si consiglia di riposare almeno otto ore per aiutare l’organismo a guarire più velocemente e a debellare il problema.

È buona abitudine coprirsi il collo e la gola con una sciarpa, parlare meno e lavare regolarmente le mani per proteggersi da eventuali contagi.

Mal di gola: cosa mangiare e gli alimenti da evitare

Quando si ha il mal di gola l’appetito diminuisce perché diventa difficile la deglutizione, ovviamente non si può smettere di alimentarsi ma si possono scegliere degli alimenti che sono di facile deglutizione e aiutano a combattere il fastidio.

Per esempio, per deglutire con meno dolore, si possono frullare alcuni alimenti nel mixer; il riso con il parmigiano grattugiato, per quanto riguarda la carne meglio il petto di pollo perché leggero e ricco di proteine. Quest’ultimo può essere frullato con un po’ d’olio e mangiarlo liquido, oppure si può allungare con il brodino.

Il pesce è ricco di proprietà benefiche che aiutano a combattere le infezioni, adatte sono la platessa, la sogliola e il merluzzo, da condire con un filo d’olio e un po’ di limone.

Le verdure e i legumi sono ricche di vitamine, si possono mangiare come minestrone, frullate o con zuppe, aiutano a guarire dal mal di gola.

È importante fare una colazione ricca e sana, si può assumere latte con il miele, tè caldo e frullati di frutta, mentre in tarda mattinata si può bere una bella spremuta di arancia.

In caso di mal di gola evitare i cibi troppo solidi e grassi, i dolciumi e gli alcolici, questi alimenti sono più difficili da digerire e richiedono uno sforzo maggiore da parte dell’organismo per smaltirli, inoltre, contengono meno sostante benefiche rispetto agli alimenti che abbiamo citato in precedenza.

Infine, potrebbe portare sollievo momentaneo mangiare qualcosa di freddo come un gelato; succhiare caramelle per la gola; fare gargarismi con preparati naturali o antibatterici che disinfettano il cavo orale e la gola.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here